venerdì 23 novembre 2012

DOLCE o SALATO: BIGNE' nichel free

Allora.... armatevi di forza nelle braccia, stretching iniziale e finale sono d'obbligo... ma il risultato vale la candela!
L'ispirazione è nata da una ricerca nel web.
Questa ricetta è tenerissima, come sono loro, i bignè (fatti di pasta choux, dal significato di cavolo) che assomigliano ai cavoletti di Bruxelles.
Non vi sconfortate quando li mettete in forno, vi sorprenderanno e si gonfieranno come tante nuvolette, dolcezza e morbidezza al vostro servizio.
Qui vi propongo la versione dolce, ma potete scegliere di farcirli con formaggi freschi (stracchino, Philadelphia, ricotta) e anche formaggi e rucola, o prosciutto, crema di carciofi... a voi la scelta!
Pronti?


Ingredienti per 40 bignè:
200ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero
100gr di burro a cubetti
130gr di farina 00
4 uova

per la farcitura di crema pasticcera 

Durata:
1'30 minuti (compresa la preparazione della crema pasticcera) + 2 ore di frigo opzionale prima di servirli

Se siete allergici al nichel vi ricordo di utilizzare materiali di plastica, ceramica, silicone, alluminio e legno.

Mettete a bollire l'acqua con il burro a cubetti e lo zucchero.
Raggiunta l'ebollizione, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete a poco a poco la farina setacciata. Girate con forza affinché non si formino grumi. Aiutatevi con una frusta.
Mettete l'impasto nuovamente sul fuoco a fiamma bassa e girate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una palla compatta.
Fate raffreddare.

Nel mentre passate alla preparazione della crema pasticcera.

Sbattete le 4 uova e aggiungetele a poco poco all'impasto freddo. Aggiungete le uova solo quando la precedente parte è stata inglobata totalmente all'impasto.
Girate girate... lo so, qui si parla di muscoli in cucina!
Avete una crema come nella foto?



Potete metterla nella vostra sac a poche e creare dei gruppetti di pasta sulla carta da forno.


Scaldate il forno a 200 gradi.
Infornate i vostri bignè per 10 minuti, evitate di aprire il forno per non smontare l'impasto in cottura.
Abbassate la temperatura del forno a 150 gradi per altri 5 minuti (questo servirà a farli asciugare internamente).
Avete visto che carini?
Tagliateli a metà e guarniteli con la crema pasticcera.

Potete anche gustarli caldi, ma freddi sono ancora più buoni!!!




Nessun commento:

Posta un commento