martedì 2 aprile 2013

TORTA (COLOMBA/PANDORO) ALLE FRAGOLE senza nichel


Continuate a votare...Cliccate qui sul cuoricino rosso una volta al giorno!

Il cambio dell’ora mi mette sempre di buon umore a fine marzo.
Mi basta pensare all’uscita da lavoro con la luce del sole e poter ancora vivermi la giornata, con una passeggiata, un aperitivo tra amici, o semplicemente guidare con la luce verso casa e magari vedere in lontananza il tramonto come qualcosa di bello e affascinante e non solo come lo scurirsi delle finestre durante la giornata lavorativa.
E’ tutto una rinascita… sugli alberi si vedono i primi fiorellini tendenti al rosa e nei giardini il primo spontaneo sboccio di fiori colorati.
Per Pasqua ho dato colore al pandoro, facendone una colomba o torta, se preferite, alle fragile.
E’ stato un successo, ora mi tocca già prepararne un’altra!


Ingredienti:
150gr di burro
4 uova
150gr di zucchero
Succo di mezzo limone
Pizzico di sale
3 Cucchiai di Cognac
1 Bustina di vanillina
150gr di farina 00 o di riso
150gr di fecola di patate
4gr di cremor tartaro + 2 cucchiaini di bicarbonato 
3-4 Fragole grandi
Zucchero a velo per guarnire

Attrezzi:
Bilancia
Due bacinelle, una molto grande per l'impasto
Sbattitore elettrico con pale in plastica
Cucchiaio di legno o spatola in plastica/silicone
Stampo per torta 24cm
Coltello in ceramica o antiaderente (no inox)
Un cucchiaio di plastica o inox antiaderente


Vino consigliato:
Spumante secco o dolce

Durata:
45 minuti di preparazione + 30/35 minuti di cottura



Lavorate con il cucchiaio di legno il burro per una decina di minuti.
Aggiungete a uno a uno i tuorli d'uovo.
Successivamente lo zucchero, il pizzico di sale, il succo di limone, il liquore.
Mescolate le due farine, la vanillina con il cremor tartaro e il bicarbonato, poi amalgamateli con l'impasto.
Lavate e tagliate in piccoli pezzi le fragole, e mescolatele insieme con il preparato.

Montate le chiare d'uovo con un pizzico di sale e unitele al resto dell'impasto e mettete in uno stampo in silicone o in alluminio.
Quest'ultimo se in alluminio, imburratelo e infarinatelo prima di versare il tutto.

Fate cuocere per 30/35 minuti alla temperatura di 150 gradi.
Controllate la giusta cottura con l'aiuto di uno stuzzicadenti!
Fate raffreddare e togliete dallo stampo, spolverate con lo zucchero a velo.


Potete abbinare la crema pasticcera o la panna montata quando la servite!

3 commenti:

  1. Scusa ma cosa è il verme tartaro e con che cosa posso sostituirlo? La fecola di patate con che cosa posso sostituirlo perché anche le patate mi son vietate

    RispondiElimina
  2. Scusa ma cosa è il verme tartaro e con che cosa posso sostituirlo? La fecola di patate con che cosa posso sostituirlo perché anche le patate mi son vietate

    RispondiElimina
  3. Ciao chicca
    Il cremor tartaro aiuta alla lievitazione insieme al bicarbonato, poiché altri lieviti sono vietati.
    Puoi sostituire la fecola di patate con la farina di riso o 00.

    RispondiElimina