martedì 14 maggio 2013

PASTA DI RISO CON SEPPIE E MELANZANE AL VINO BIANCO senza nichel e latticini


Una delle cose più belle è mangiare. Organizzare pranzi e cene con amici, in giro e a casa.
Il piacere della tavola è un diritto per tutti, e queste allergie ci mettono sempre di più a dura prova.
Ci sono diversi stadi che accompagnano l’allergia al nichel e ognuno di essi reagisce diversamente: crampi allo stomaco, dolori addominali, sfoghi e dermatitis sul corpo, stanchezza e nausea, giramenti di testa… è durissima.
Solo provando su noi stessi, con piccole dosi, possiamo capire effettivamente i cibi permessi o meno sulla terribile base di quella lista medica che ci ha costretto a cambiare abitudini, a ricoluzionare la nostra vita.
Per esempio, è da pochissimo che ho scoperto di riuscire e poter mangiare le melanzane, ed è una vera conquista!
Voi, come vi sentite? Come va la vostra allergia?


Ingredienti per 2 persone:
150 gr di pasta di riso
1 Melanzana media
8 Seppioline
Sale
Pepe
Prezzemolo
1 Spicchio di aglio
½ bicchiere di vino bianco

Attrezzi:
Una padella in ceramica o alluminio
Una piastra antiaderente
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta
Un coltello in plastica, legno, ceramica o antiaderente (no inox)
Un cucchiaio di legno
Un tagliere in plastica o legno facoltativo
Scolapasta in plastica

Vino consigliato:
Vino bianco, Pigato, Arneis, Greco di Tufo, Favorita

Durata:
20 minuti totali


Portate a ebollizione l’acqua per la pasta, intanto lavate la melanzana e passate le seppie sotto l’aqua.
Tagliate in fette sottili la melanzana e mettetela a grigliare sulla piastra, poi salatela.
In contemporanea cucinate le seppie in padella con l’aglio, il sale e sfumatele con del vino bianco.
Appena pronta la pasta, passatela sulla padella con le seppie, l’aglio e le melanzane grigliate e tagliate ulteriormente in piccoli pezzi, per un minuto.
Togliete l’aglio, spolverate col pepe, conditela con il prezzemolo tagliato in piccoli pezzi e servite subito.

Nessun commento:

Posta un commento